Un convegno carico di 1%

Il 20 aprile si è tenuto presso la Torre della Ricerca di città della speranza il 2° convegno promotori del benessere  dal titolo “make the difference”, organizzato da Atlantide.
Le case history che sono state presentate e  premiate con il premio “1% in più che fa la differenza” sono state quattro e appartengono ad imprenditori e persone che durante l’anno hanno sviluppato azioni 1% meritevoli di tale premio.

Immagine

David Lind imprenditore da sempre impegnato nel campo della logistica mondiale oggi cerca di spiegare ai ragazzi delle scuole cosa sia la Sostenibilità, essendo lui in primis diventato una persona “sostenibile”, David crede in quello che fa e fa quello in cui crede. Smart Future è azienda del nordest che si occupa di rilevazioni ambientali ed efficienza energetica, è una società che ha invertito il “paradigma” e anzichè partire dal prodotto ha scelto di partire dalla cultura della sostenibilità nelle scuole.

Immagine

Simone Bertagnon imprenditore Vicentino con l’azienda a Padova è riuscito in una scalata che gli ha permesso di far diventare l’azienda di famiglia assorbita da una multinazionale tedesca di nuovo italiana. I valori e il know how italiani hanno permesso a Simone lo “scambio” e l’acquisizione di un’azienda di eccellenza tecnologica. Prossimamente vedremo un articolo su questo blog.

Immagine

Teresa Grandis ha esposto il suo progetto di donna e mamma, colpita da una storia tragica ma che ora ha contorni positivi. Bebe sua figlia all’età di 11 anni perde gambe e braccia per una brutta malattia che costringe i medici ad amputare per salvarle la vita. Bebe ha un sogno, quello di partecipare alle Olimpiadi e con caparbietà affronta il suo percorso riabilitativo per tornare in pedana e tirare di scherma, lo sport che ha amato da sempre. Teresa dopo questo periodo, utilizza la sua traumatica esperienza per passare un segnale positivo a tutti e apre l’associazione Art4Sport per sostenere i bambini e ragazzi amputati ad avvicinarsi allo sport, fornando loro le protesi sportive che il sistema sanitario nazionale non passa.

Immagine

Ultimo ma non ultimo lo scrittore Marco Cesati Cassin autore di due libri molto interessanti e diversi tra loro, ma uniti dal fatto che parlano di coincidenze che poi così coincidenze non sono. Un modo diverso per vedere la realtà che qualche volta, anzi spesso, ci sfugge.

Immagine

Il workshop del pomeriggio ha coinvolto diversi imprenditori e professionisti sul tema 1% e su come definire le azioni 1% da applicare alla vita di tutti i giorni.
Una giornata quindi, carica di grande significato anche perchè si è riusciti a raccogliere offerte per sostenere il progetto di città della speranza e della torre della ricerca.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...